Loading...
it

Forum

«    1 2 3 4 5 6 7    »

Risposta a: UNA DOMANDA PER GLI ULTIMI 10 UTENTI ISCRITTI SU MAXARTIS

Adolfo Fabbri » Aprile 27 '19

Mi avete convinto.

Inizierò a cancellare gli utenti inutili, ben presto.

Ieri sera anche l'altro amministratore Roberto Lanza, mi ha suggerito per telefono  di  iniziare questa scrematura. (mi darà una mano, perché vanno cancellati uno ad uno e sono tantissimi...)

Ero un po' titubante per il fatto che ci sono stati episodi in cui utenti fermi da oltre un anno, e mai stati attivi, hanno cominciato a pubblicare le loro foto.

Però è una cosa talmente rara che non costituisce nemmeno un'eccezione alla regola.

Se poi un utente cancellato per mancata attività, internde iniziare a partecipare, si iscriverà di nuovo, nessuno glielo impedisce, e lo potrà fare in un minuto.

Buon fine settimana a tutti!

Adolfo

Adolfo Fabbri
post: 320
entrato: Gennaio 21 '17
contatto:

Risposta a: UNA DOMANDA PER GLI ULTIMI 10 UTENTI ISCRITTI SU MAXARTIS

Maurizio Berni » Aprile 27 '19

Ciao Adalfo, ho seguito in silenzio le tue/vostre titubanze, personalmente era un mio personale pensiero da tempo, ma essendo una semplice pedina non volevo innescare contraddizioni varie, penso che sia meglio un "piccolo esercito con le giuste motivazioni" che un grande esercito privo di valori, ritengo ottima la soluzione adottata, ti auguro un buon week end, Maurizio.

Maurizio Berni
post: 152
entrato: Gennaio 31 '17
contatto:

Risposta a: UNA DOMANDA PER GLI ULTIMI 10 UTENTI ISCRITTI SU MAXARTIS

Alessandro Cucchiero » Aprile 28 '19

Mi sembra una decisione giusta.

Però a questo punto non aggiungerei anche il lucchetto delle tre foto per i contest: quelli servono anche a buttare la rete per prendere qualche nuovo pesciolino, e pazienza se c'è anche qualche piccola scorrettezza. Poi passa il Grande Mietitore... yell

Alessandro Cucchiero
post: 95
entrato: Febbraio 5 '17
contatto:

Risposta a: UNA DOMANDA PER GLI ULTIMI 10 UTENTI ISCRITTI SU MAXARTIS

teresa zanetti » Aprile 28 '19

E' il futuro ragazzi!

Con il suo portato di freschezza, novità, velocità ...

TOTALE INCOMPRENSIBILITA'!

Quella roba che, mentre siamo impegnati a denigrarla, a guardarla con sospetto, a obiettarle qualsiasi cosa ... ci ha raggiunti e superati ed è già diventata presente.

Oggi guardiamo storto i ragazzini che "phonographano" con i loro smartphone ultimo modello ma ...

Ma siamo al corrente che i maggiori venditori di macchine fotografiche (di dispositivi per fissare immagini) non sono Canon e Nikon bensì Huawei (a proposito, avete notato chi gli fa gli obiettivi?), Samsung e, ovviamente, l'immancabile Mela del Compianto (?)?

Agli inizi del Novecento, i parrucconi delle varie "società fotografiche" nate a partire dagli anni Settanta dell'Ottocento, guardavano con altezzoso sospetto quelli che fotografano con il medio formato.

Il Banco era l'unico, vero dispositivo ammissibile.

Il povero Stieglitz fece una secessione per poter dire che la sua misera Graflex (progettata per essere usata persino da una donna, UNA DONNA ????) aveva tutto il diritto di chiamarsi "macchina fotografica".

Ma poco tempo dopo lui stesso storceva il naso davanti a chi utilizzava quelle minicamerine 24x36 che oggi sono lo standard. Per non parlare dell'orrendo Kodachrome, un obbrorio a colori volgare e "ammericano"!

Eppure ...

La storia della fotografia va avanti esattamente come tutta la storia.

Oggi è l'immediatezza della condivisione quello che conta.

Insieme all'"ESSERCI".

Non importa il resto.

Iscriversi a un portale come MaxArtis significa "guarda, anch'io sono stato accettato tra i parrucconi delle Società Fotografiche" (nate quando nemmeno ero nato - o appena ero in fasce ... il che è lo stesso).

Mio figlio ha un profilo Instagram con CENTINAIA (centinaia!!!) di Followers.

Io ne conto una ventina (a esser generosa con me stessa) e sapete una cosa?

NON HA MAI PUBBLICATO UN SOLO POST.

Nulla di nulla.

Lo seguiranno perché è un atleta alto, pheegoh e con gli occhi più blu di Paul Newman?

Non sta certo a me che sono sua madre dirlo.

Ancora non ho capito bene le dinamiche ma ... Sto indagando.

Appena scopro qualcosa vi aggiorno.

Intanto voi non prendetevela troppo, non fate i VECCHIONI BRONTOLONI (lo so, molti di noi ne avrebbero tutto il diritto) e cercate di avere pazienza.

So' gggiovani, je passerà!

Buon tutto a tutti

TereZ

teresa zanetti
post: 73
entrato: Gennaio 25 '17
contatto:

Risposta a: UNA DOMANDA PER GLI ULTIMI 10 UTENTI ISCRITTI SU MAXARTIS

Adolfo Fabbri » Aprile 28 '19

Carissima Teresina!

Iscriversi su Maxartis significa una cosa sola e inequivocabile:

 

Imparare e insegnare, divertire e divertirsi.

 

Chi si iscrive su MaxArtis e non apre più il sito da quello stesso giorno, non impara, non insegna, non diverte, non si diverte.

 

 

Che ci sta a fare?... 

Se tutti facessero come loro, non ci sarebbe nemmeno una fotografia da recensire, da commentere e da osservare. In termini pratici non ci sarebbe il sito.

Ieri, il buon  Roberto Lanza ed io, abbiamo cancellato l'account di 640 utenti inutili che, sono strasicuro, nemmeno si ricordano di essersi registrati con noi.

età media degli esclusi, oltre la cinquantina, altro che giovani!

un salutone!

adolfo

Adolfo Fabbri
post: 320
entrato: Gennaio 21 '17
contatto:

Risposta a: UNA DOMANDA PER GLI ULTIMI 10 UTENTI ISCRITTI SU MAXARTIS

Ivan Catellani » Aprile 29 '19

Ciao Adolfo,

concordo pienamente con te, con quanto hai appena scritto:

"... 640 utenti inutili che, sono strasicuro, nemmeno si ricordano di essersi registrati con noi.

età media degli esclusi, oltre la cinquantina, altro che giovani!".

Credo che comunque un merito vada attribuito ai "VECCHIONI BRONTOLONI": serietà ed etica.

Un caro saluto.

Ivan

 

Ivan Catellani
post: 157
entrato: Gennaio 26 '17
contatto:

Risposta a: UNA DOMANDA PER GLI ULTIMI 10 UTENTI ISCRITTI SU MAXARTIS

Mirko Fambrini » Aprile 29 '19

Apprezzo la linea di coerenza della cancellazione.

Mi ricordo forse tre anni fa, in occasione dell'ultima mostra a Lucca, ebbi una discussione con un utente che invio per l'esposizione una gran bella foto subacquea. In alcuni anni aveva inviata una sola altra foto. Il motivo, a dire il vero un po pretestuoso da parte mia, era costituito dal fatto che aveva inviato una lunga descrizione in inglese che a mia volta commentai con caratteri orientali usando google translate. Ricordo che venne fuori un po di putiferio e incontrai Adolfo per fare due parole di persona. Espressi la mia opinione nel preferire una certa linea, probabilmente destinata a dare pochi frutti nei tempi odierni. Sono cambiate da allora tante cose nel portale, i problemi sono sempre analoghi per molti aspetti. Anche se non cambierà nulla il gesto della cancellazione di inutili account mi rende più lieto il proseguimento del cammino dentro maxartis, che ormai frequento da qualche anno e che è un po parte della mia fotografia.

Mirko Fambrini
post: 143
entrato: Gennaio 25 '17
contatto:

Risposta a: UNA DOMANDA PER GLI ULTIMI 10 UTENTI ISCRITTI SU MAXARTIS

roberto lanza » Aprile 29 '19

Ricordo perfettamente quella discussione vi partecipai anch'io.

 Sono i cosiddetti vetrinisti , una loro caratteristica è quella di mettere il titolo in inglese come se la lingua italiana non avesse abbastanza vocaboli per descrivere in maniera perfetta il significato della foto. Probabilmente pensano di dare un valore aggiunto alle immagini che postano.  Laver cancellato più di 600 utenti non risolve il problema perché ce ne saranno altrettanti pronti ad iscriversi e a non postare e tantomeno a commentare.

 quello quello che secondo me potrebbe aiutare è ricominciare ad essere critici nei commenti, abbandonare I like i pollici alzati e ricominciare a scrivere quello che si pensa dell'immagine che si sta osservando mettendone in evidenza i pregi e difetti.

Tanti se ne andranno, ma per quelli che continueranno a frequentare Max Artis non potranno che crescere e migliorarsi come fotografi.

ro

 

 

 

roberto lanza
post: 169
entrato: Gennaio 25 '17
contatto:

Risposta a: UNA DOMANDA PER GLI ULTIMI 10 UTENTI ISCRITTI SU MAXARTIS

Alessandro Cucchiero » Aprile 30 '19

Ricordo anch’io l’episodio citato da Mirko. E ricordo anche la risposta un po’ civettuola dell’autore: sapete, io sono abituato a confrontarmi a livello internazionale, e perciò mi viene spontaneo usare l’inglese. 
Così come ricordo altre discussioni sui commenti.
Bisogna essere molto sicuri di sé per fare critiche secche e comunque non è facile…

Alessandro Cucchiero
post: 95
entrato: Febbraio 5 '17
contatto:

Risposta a: UNA DOMANDA PER GLI ULTIMI 10 UTENTI ISCRITTI SU MAXARTIS

roberto lanza » Aprile 30 '19

...peccato però che di sue foto non se ne sono viste altre!!!

fotografie come la sua, dove si viene accompagnati da guide, supportati da gente che lo fa per mestiere,avendo i soldi per pagarsi il ws, le potremmo fare tutti!!!

 

roberto lanza
post: 169
entrato: Gennaio 25 '17
contatto:
«    1 2 3 4 5 6 7    »