Loading...
it

Alex Fabbri

Reazioni

Condividi

Newsfeed

  • Alex Fabbri
    Alex Fabbri ha commentato la foto di Ester Di Stefano
    Fra le dune...
    Glauco Guaitoli
    Febbraio 17
    Ciao Ester,
    rispetto alle altre immagini di questo interessante album, questa mi pare un po' debole...
    La giornata era certo stupenda; si percepisce il vento e l'odore del mare: ma la luce, no, per le foto è poco appagante.
    E mi piacerebbe (visto che anch'io fotografo quasi sempre solo in pieno giorno) sapere come si può riuscire a fare di meglio. (ah, saperlo! =
    Un saluto,
    Glauco
    Ciao Ester,
    rispetto alle altre immagini di questo interessante album, questa mi pare un po' debole...
    La giornata era certo stupenda; si percepisce il vento e l'odore del mare: ma la lu...Vedi altro
    Alex Fabbri
    Febbraio 17
    Ciao,mi piacciono le dune,anche l'idea di inserire questa sorta di passaggio che porta al mare è funzionale,il sole è ancora troppo alto per me,ci sono dei riflessi sulle onde,la sabbia appare piu' grigiastra.Gli scogli a metà della vista interrompono la spiaggiae e la vista del mare sovrapponendosi all'emento naturale,la presenza umana dei passanti è leggera molto minuta,che si fatica a distinguere.In teoria si puo' attendere una luce migliore piu' dorata che il sole giri e si abbassi un pochino,oppure utilizzare un filtro polarizzatore per ridurre i riflessi,o un filtro nd per attenuare la luce,aumentare a piacimento il percorso verso la duna in basso, provare a ridurre un filo di cielo anche se un po' di spazio in alto sopra la vegetazione non guasta,non presenta elementi di spiccato interesse.ciaoCiao,mi piacciono le dune,anche l'idea di inserire questa sorta di passaggio che porta al mare è funzionale,il sole è ancora troppo alto per me,ci sono dei riflessi sulle onde,la sabbia appare piu' gr...Vedi altro
    Ester Di Stefano
    Febbraio 18
    Come vedi, @Glauco, @Alex ci ha fornito la risposta. Ringrazio entrambi per i commenti e i suggerimenti. Buona Domenica!
    è necessario connettersi per commentare
  • Alex Fabbri
    Alex Fabbri ha commentato la foto di Mirko Fambrini
    Alex Fabbri
    Febbraio 9
    Ciao Mirko,è vero questo riferimento ai vesti nuovi ,è pazzesco non so perchè sia cosi',ma se la fotografia non è granchè come nell 99% dei casi almeno parliamo di qualcosa.A parer mio non ero d'accordo sul fatto che un utente non fosse portato per il paesaggio.In questo caso mi distrae il tombino,anche se è ben sistemato nella pavimentazione ,è apprezzabile il disegno del vialetto come un fiume scuro che disegna il passaggio .Penso che l'immagine potrebbe essere piu' semplice idealmente,senza le striscie,che pero' completano il disegno con uno schema piu' interessante ponendo l'attenzione ulteriormente sull'angolo dove passa l'elemento di attrazione ,l'ombrello rosso il punto focale della presenza umana,che segna l'autunno con le foglie(che sempre nella ricerca del minimalismo potrebbe essere piu' leggera la presenza).Poi va controllata la nitidezza che sembra esserci e la qualità del file,essendo una foto a colori tirar fuori quell'effetto cool tanto in voga oggi o almeno sistemarla o levigarla un pochino.ciaoCiao Mirko,è vero questo riferimento ai vesti nuovi ,è pazzesco non so perchè sia cosi',ma se la fotografia non è granchè come nell 99% dei casi almeno parliamo di qualcosa.A parer mio non ero d'accor...Vedi altro
    silvia baroni
    Febbraio 9
    ma quanto mi piacciono queste immagini , che dire dopo tutto quel che leggo , forse dico che l'unica cosa che mi distrae è il tombino ma..... proprio se voglio cercarci qualcosa per forza , prendi il commento poco didattico e molto lusinghiero a ragion veduta minimal autunnale toutcourt ciao silviama quanto mi piacciono queste immagini , che dire dopo tutto quel che leggo , forse dico che l'unica cosa che mi distrae è il tombino ma..... proprio se voglio cercarci qualcosa per forza , prendi il ...Vedi altro
    Mario Vani
    Febbraio 9
    Ciao Mirko, autunno, freddo e umidità qui vanno a braccetto ! Una buona immagine capace di portarci nella coloratissima stagione dentro al centro urbano. Ciao, Mario
    è necessario connettersi per commentare
  • Alex Fabbri
    Alex Fabbri ha commentato la foto di Glauco Guaitoli
    Titolo: Casa dolce casa - About: "Era una casa molto carina Senza soffitto senza cucina Non si poteva entrarci dentro Perché non c'era il pavimento Non si poteva andare a letto In quella casa non c'era il tetto Non si poteva fare pipì Perché non c'era vasino lì Ma era bella, bella davvero In via dei matti numero zero" ("La casa" di Sergio Endrigo) Certo, la posizione è tranquilla; la vista è spettacolare. Ma vivere qui.... è roba da matti! Ghost Town nei pressi di Furnace Creek - Death Valley National Park (originale in diapositiva - 1997)Titolo: Casa dolce casa - About: "Era una casa molto carina Senza soffitto senza cucina Non si poteva entrarci dentro Perché non c'era il pavimento Non si poteva andare a letto In quella casa non c'era il tetto Non si poteva fare pipì Perché non c'era vasino lì Ma era bella, bella davvero In...Vedi altro
    Elis Bolis
    Febbraio 8
    una bizzarra costruzione in mezzo al deserto che ne amplifica il senso di solitudine, chissà chi ha avuto questa idea. L'immagine è molto bella, mi piace parecchio. Ciao Elis
    Mario Vani
    Febbraio 9
    Ciao Glauco, un paesaggio resto drammatico dai ruderi di un casolare, praticamente abbandonato. Perfettamente composta l'immagine converge l'interesse tutta sul soggetto collocato sul punto forte: i ruderi. Tante sono le supposizioni ma l'aridità di questa vallata ed il soggetto fanno pensare ad un luogo dove una volta c'era la vita umana. Si distacca dai classici paesaggi per la capacità narrativa. Mi piace. Ciao, MarioCiao Glauco, un paesaggio resto drammatico dai ruderi di un casolare, praticamente abbandonato. Perfettamente composta l'immagine converge l'interesse tutta sul soggetto collocato sul punto forte: i r...Vedi altro
    Fiamma Magnacca
    Febbraio 13
    Un paesaggio da "day after" eppure si lascia guardare in tutto il suo misterioso fascino. Quel rudere che richiama l'attenzione ne aumenta la suggestione. Molto buona anche la composizione. Mi piace tanto anche questa ulteriore proposta del tuo album che ci ha fatto un po' fantasticare. Un salutone fiammaUn paesaggio da "day after" eppure si lascia guardare in tutto il suo misterioso fascino. Quel rudere che richiama l'attenzione ne aumenta la suggestione. Molto buona anche la composizione. ...Vedi altro
    è necessario connettersi per commentare
  • Alex Fabbri
    Alex Fabbri ha commentato la foto di Bruno Favaro
    In seguito al gradito commento di Adolfo sull'altra mia foto che ho spedito questa sera, invio questa immagine esposta in modo più conservativo sulle luci. Di sicuro Adolfo avrebbe saputo fare meglio, e mi affido al suo giudizio. Un salutone a tutti! Bruno
    Febbraio 7
    14 0
    Bruno Favaro
    Febbraio 7
    Sono veramente contento che i capelli (eccessivamente) "incendiati" del mio saxofonista abbiano fatto nascere questo splendido dibattito da cui c'è solo da imparare. E sapete che vi dico?...che mi sento a casa, come da un po' non mi sentivo!
    GRAZIE!
    Bruno
    Sono veramente contento che i capelli (eccessivamente) "incendiati" del mio saxofonista abbiano fatto nascere questo splendido dibattito da cui c'è solo da imparare. E sapete che vi dico?......Vedi altro
    Alex Fabbri
    Febbraio 7
    Ciao,ho letto le osservazioni che sono state fatte.Sembra di tornare a qualche tempo fa quando prima di scattare si misurava la luce con molta piu' attenzione.La foto è un po' scurettina ,rispetto all'altra foto mi sembra che la silhouette sia piu' pulita e nelle ombre piu' scure alcuni particolari della finestra che possono disturbare la figura ,risultino poi meno visibili.La foto è piu' efficace con una sagoma piu' essenziale e contro uno sfondo scuro.Accade non di rado di vedere luci tagliate nelle fotografie di paesaggio,ma capita poi che le ombre risultino troppo chiuse,con rumore visibile quando si vanno a schiarire per recuperare qualche dettaglio in piu' o zone di interesse e la fotografia di oggi con i nuovi canoni chiede tutto perfetto vicino all'impossibile.Nell'altra foto i capelli apparivano abbastanza elettrici in controluce.ciaoCiao,ho letto le osservazioni che sono state fatte.Sembra di tornare a qualche tempo fa quando prima di scattare si misurava la luce con molta piu' attenzione.La foto è un po' scurettina ,rispetto all...Vedi altro
    claudio mantova
    Febbraio 7
    Bruno, Mirko, Adolfo grazie mille, ho letto con estremo interesse cerchero' di mettere in atto i vostril insegnamenti e consigli. Un caro saluto. Claudio
    è necessario connettersi per commentare
  • Alex Fabbri
    Alex Fabbri commentata la foto del contest di Giovanna Griffo
    Il mondo del lavoro
    Il mondo del lavoro
    Partiamo con il primo contest dell'anno! Il tema di questa sfida è "IL MONDO DEL LAVORO". Forza, mettetevi alla prova raccontando le mille sfaccettature del mondo del lavoro :) ATTENZIONE! ...
    Massimo Fagni
    Giovanna Griffo
    Adolfo Fabbri
    Antonio Calò
    Mirko Fambrini
    Febbraio 4
    15 0
    Adolfo Fabbri
    Febbraio 9
    Scusate... torno ancora sulle foto del concorso di Raffaello. Riguardo la foto del barbiere, avevo scritto che a mio gusto personale, trovavo la foto "bruttina". L'ho osservata più a lungo e quindi meno frettolosamente che in precedenza, e debbo dire che cancello volentieri la parola "bruttina" percé non lo è; ha pure delle belle specchiature interessanti. Certamente avrei preferito vedere il barbiere all'opera col rasoio in mano, mentre rade la faccia insaponata del cliente. Ecco; allora oltre l'ambientazione bella, sarebbe uscito fuori anche il mestiere con maggior forza e con maggior messaggio. (Però bruttina non è proprio, l'ammetto, suvvia!) Scusate... torno ancora sulle foto del concorso di Raffaello. Riguardo la foto del barbiere, avevo scritto che a mio gusto personale, trovavo la foto "bruttina". L'ho osservata più a lungo e...Vedi altro
    Bruno Favaro
    Febbraio 9
    Ciao a tutti, mi inserisco volentieri in questo dibattito, e faccio un po' la voce fuori dal coro, nel senso che per me questa foto è centratissima. Centratissima in quanto rispetta i parametri che hanno elencato (giustamente) sia Adolfo che Mario, nel senso che il barbiere a mio avviso sta lavorando, eccome! Non credo di sbagliare nel dire che sta proprio prendendo un rasoio o comunque un altro oggetto appoggiato sul tavolinetto, e questo gesto è tipico proprio di quando il barbiere stesso deve cambiare attrezzo e si porta verso lo specchio o il lavandino dove solitamente tali attrezzi sono appoggiati. Inoltre la scena che ha fotografato Raffaello per me descrive benissimo l'atmosfera che c'è durante il taglio: il cliente col telo protettivo (che io odio perchè mi imprigiona le mani e mi impedisce di grattarmi il naso o il viso che chissà perchè durante il taglio mi prudono sempre) ed il barbiere appunto affaccendato a cercare quello che gli serve. E queste sono cose oggettive. Poi io percepisco anche che tra i due vi sia un dialogo in corso, come accade sempre durante il taglio tra cliente e barbiere: chi di noi ha mai conosciuto un barbiere che non parla? Ma questa è una mia considerazione dettata dalla mia esperienza, quindi soggettiva, e non pretendo che sia accolta come "prova" a favore della foto.
    Insomma, signori della Corte, questa foto va pienamente assolta!
    Un salutone a tutti, Bruno
    Ciao a tutti, mi inserisco volentieri in questo dibattito, e faccio un po' la voce fuori dal coro, nel senso che per me questa foto è centratissima. Centratissima in quanto rispetta i parametri che ha...Vedi altro
    Cecconi Davide
    Marzo 4
    Per la miseria Mario Vani anche stavolta ti sei piazzato tra i primi... complimenti a tutti comunque..Mario riesci a mettere nelle foto solo l'essenziale.. complimenti
    è necessario connettersi per commentare
  • Alex Fabbri
    Alex Fabbri ha commentato la foto di Mirko Fambrini
    Mirko Fambrini
    Gennaio 24
    Ciao Guido, tranquillo non mi sento un paesaggista, ed il formato lo dimostra. Il landscape è per definizione 2:3 orizzontale. E' solo il tentativo di dare raccolta ad un bel po di materiale che ho di questo luogo e che proprio per la mancata vocazione al paesaggio ho sempre guardato poco, pur provando talvolta tecniche e composizioni senza mai essere contento. Invecchiando e superando l'impatto estetico che non amo, provo solo a raccogliere qualche sensazione per vedere se riesco a concretizzare quello che a me arriva. Trasmettere è un'altro discorso. Amo questi luoghi ed ho la fortuna di passarvi molto tempo.. Un saluto e grazie del passaggio.Ciao Guido, tranquillo non mi sento un paesaggista, ed il formato lo dimostra. Il landscape è per definizione 2:3 orizzontale. E' solo il tentativo di dare raccolta ad un bel po di materiale che ho di...Vedi altro
    Alex Fabbri
    Gennaio 24
    Ciao Mirko,il mare diventa un piano scuro con tanti puntini bianchi sopra,come le note sul pentagramma ,che segnano la presenza umana delle barche,così piccole sulle onde,con la vele che sembrano una bandierine,nella distesa poi spuntano due scogli quasi per caso ad interrompere la regolarità del piano ,mentre il promontorio fa da vedetta.Probabilmente il bianco e nero aiuta a leggere diversamente i particolari ,traducendo la scena in modo diverso rispetto a come potrebbe apparire in altre fotografie.Penso che alcune scelte siano state fatte nel comporre l'immagine ed appare piuttosto evidente.Il quadrato è una buona forma per la regolarità delle proporzioni e quell'equilibrio che puo' tornare utile a molte vedute.La scena si puo' leggere anche in diagonale dall'ultima barca al promontorio,la parte bassa nel complesso puo' apparire piu' vuota, ma lo spazio negativo nel contrasto è funzionale.L'unico punto potrebbe essere per ,un eventuale critico, chiedere maggior aria sopra e non lo escluderei,per me così è la conclusione dell'immagine e del panorama nella lettura verticale.Una buona foto tenendo un giudizio basso,ma poi oggi il paesaggio ha preso altre tendenze di spettacolarizzazione e resa esasperata tramite tecnologia e software di sviluppo per produrre immagini parecchio commerciali.ciaoCiao Mirko,il mare diventa un piano scuro con tanti puntini bianchi sopra,come le note sul pentagramma ,che segnano la presenza umana delle barche,così piccole sulle onde,con la vele che sembrano una ...Vedi altro
    Mirko Fambrini
    Gennaio 25
    Ciao Alex grazie dell'articolato passaggio, dopo aver scritto un bel po mi sembrava il minimo dovuto. Colgo l'occasione per condividere tra l'altro, rispettando altre visioni, l'inciso finale in merito alle tendenze odierne, ma ciascuno si esprime nelle forme che ritiene più consone al proprio modo di vedere. Colgo l'occasione per chiederti come mai non hai ancora postato alcuna foto, situazione insolita la tua. Capita, sopratutto nei neofiti, di andare a vedere le foto di chi ha messo un commento per poi commettere l'errore di giudicare il commento sull'opinione del fotografo. Niente di più sbagliato dal momento che vi sono moltissimi critici d'arte, per esempio, che non possono definirsi pittori. Vedere una galleria altrui e leggere i commenti di un autore va di solito di pari passo per conoscerlo meglio per quanto riguarda visione, idee e contenuto. Rtengo che le due cose siano complementari ed inscindibili. E' più facile trovare solo chi presenta foto e non commenta mai che viceversa. Spero pertanto di vedere presto anche tue presentazioni per conoscerti meglio. Un saluto.Ciao Alex grazie dell'articolato passaggio, dopo aver scritto un bel po mi sembrava il minimo dovuto. Colgo l'occasione per condividere tra l'altro, rispettando altre visioni, l'inciso finale in merit...Vedi altro
    è necessario connettersi per commentare
  • Alex Fabbri
    Alex Fabbri ha commentato la foto di Ester Di Stefano
    Carboidrati e carburanti ( igiene alternativa!?)
    Maurizio Berni
    Gennaio 15
    Ciao Ester, una immagine che ci racconta quanto sia approssimativa l'igene sui prodotti alimentari, ma forse questa popolazione si è già munita di anticorpi, per cui il corpo si è già abituato a queste " stranezze ", una buona street che ci racconta la vita giornaliera nel caos cittadino, chissà forse un domani non lontano diventerà una abitudine per tutti i popoli di questo mondo?....spero di sbagliarmi...un saluto, Maurizio.Ciao Ester, una immagine che ci racconta quanto sia approssimativa l'igene sui prodotti alimentari, ma forse questa popolazione si è già munita di anticorpi, per cui il corpo si è già abituato a quest...Vedi altro
    Alex Fabbri
    Gennaio 15
    Ciao Ester in effetti ci mostri qualcosa della vita di strada,attraverso un titolo che incuriosisce,ad osservare meglio l'immagine.Non sembra presentarsi davanti quell'attimo decisivo,che alcuni cercano nella street oppure quell'eleganza formale,ma tutto avviene con un certa velocità e noncuranza.Si osservano i particolari di questo scorcio urbano per tentare di capire meglio,dall'abbigliamento alle scarpe alle auto alle vetrine dei negozi.Il probabile venditore sembra intento a consumare una colazione veloce,ma nemmeno così in fretta.Manca una figura femminile,nel via vai.I passanti sono vestiti di colori piuttosto simili e soltanto,la figura sul lato sembra guardare in macchina,ma rimane piuttosto laterale.Spesso si cerca di riordinare la scena in modo preciso,ma come dire in certi casi potrebbe sembrare poco idoneo alla cirtcostanza.Una bella spolverata e via.C'è la diagonale del marciapiede che segna il percorso e il dinamismo,il venditore è disposto in alto come una figura verticale scura,il pane è chiaro costituisce il vertice del marciapiede,tutto questo aiuta a leggere meglio la scena.Il carburante invece è percepibile nel tipo di alimentazione delle auto,che si vedono,oltre i fumi e il tipo di omologazione e qualche presenza impercettibile di pulviscolo atmosferico.Sul lato opposto si nota un filo di cielo che è piu' chiaro rispetto i muri e la mano di un altro venditore.ciaoCiao Ester in effetti ci mostri qualcosa della vita di strada,attraverso un titolo che incuriosisce,ad osservare meglio l'immagine.Non sembra presentarsi davanti quell'attimo decisivo,che alcuni cerca...Vedi altro
    Ester Di Stefano
    Gennaio 16
    Ciao, Alex! Ho letto e riletto più volte quanto hai scritto a commento della mia foto. Dopo la lettura particolareggiata, oserei dire fotografica, che hai fatto dell'immagine mi aspettavo che giungessi ad una conclusione, ma questa non è arrivata.Leggo tra le righe le tue testuali parole :"per tentare di capire meglio" e, a mia volta, mi chiedo: Capire, che cosa? Anche qui la frase resta in sospeso! Ho effettuato lo scatto alcuni anni fa a Il Cairo. Si sa, paese che vai, usanze che trovi. La mia voleva essere semplicemente una foto documentativa. @Maurizio ha colto il senso del messaggio ed ha espresso il suo pensiero, tu invece ti sei solo soffermato al lato descrittivo della foto. Spero in una prossima occasione di poter imparare( fotograficamente parlando) qualcosa da te! Ti ringrazio per la cortese attenzione prestatami, Un saluto, EsterCiao, Alex! Ho letto e riletto più volte quanto hai scritto a commento della mia foto. Dopo la lettura particolareggiata, oserei dire fotografica, che hai fatto dell'immagine mi aspettavo che giungess...Vedi altro
    è necessario connettersi per commentare
  • Alex Fabbri
    Alex Fabbri ha commentato la foto di Enrico Maniscalco
    Mario Vani
    Gennaio 14
    Ciao Enrico, un paesaggio dove gli alberi spogli in primo piano fanno da quinta a filtrare la luce di un tramonto che pare tagliare la cima della montagna, ci ricordano di una stagione invernale un po' malinconica. Concordo con Alex sulla luce eccessiva proprio dietro l'albero, ai limiti della bruciatura, o forse già bruciata. Magari si poteva attenuare con un filtro radiale in fase di sviluppo ed aprire un po' le ombre sulla montagna. Ciao, MarioCiao Enrico, un paesaggio dove gli alberi spogli in primo piano fanno da quinta a filtrare la luce di un tramonto che pare tagliare la cima della montagna, ci ricordano di una stagione invernale un po...Vedi altro
    Ester Di Stefano
    Gennaio 14
    E' vero che la fotografia , dal punto di vista tecnico, ha le sue regole, ma a volte esse si possono anche disattendere; e, quando questo avviene, si possono ottenere risultati sorprendenti. Travo questa immagine molto originale; genera in chi la osserva una particolare suggestione. Salute, EsterE' vero che la fotografia , dal punto di vista tecnico, ha le sue regole, ma a volte esse si possono anche disattendere; e, quando questo avviene, si possono ottenere risultati sorprendenti. Travo que...Vedi altro
    Bruno Favaro
    Gennaio 15
    Ciao Enrico! Mah...vedo che Alex e Mario hanno espresso qualche perplessità su questa immagine, e quindi prima di scrivere ho riflettuto bene, perchè senza aver letto i commenti io sarei partito in quarta col dire che è una gran bella foto. Però, onestamente, anche dopo aver letto le obiezioni che ti sono state fatte, io continuo a ritenere che sia una buona foto, come del resto mi conforta anche il commento di Ester.
    Di sicuro è una scena non facile da riprendere, con un contrasto di luce molto forte tra la sommità dell'Amiata già illuminata dal sole, ed il resto ancora in ombra, e quindi con dominanti di colore molto differenti. E' la classica situazione che vista con gli occhi è fantastica, ma che è estremamente difficile riprodurre fedelmente in fotografia. A me sembra che tu abbia ottenuto un buon compromesso, dando leggibilità a entrambe le zone e restituendo bene l'atmosfera del momento. E ti dirò che a me sembra che quel ramo illuminato dal sole dia un contributo in positivo, e non lo vedo bruciato.
    Conosco il luogo, molto bello (sono stato in vacanza ad Abbadia San Salvatore qualche anno fa) e qui mi sembra che l'Amiata sia stato ripreso da Radicofani, o comunque dal suo versante Est. Ho visto anche le foto della foresta dell'Amiata, splendida. In Agosto (quando l'ho visitata io) la luce stentava a filtrare tra le chiome regalando una magnifica frescura, quasi mistica. Vedo che in autunno/inverno assume una veste completamente differente, ma altrettanto affascinante.
    Un salutone! Bruno
    Ciao Enrico! Mah...vedo che Alex e Mario hanno espresso qualche perplessità su questa immagine, e quindi prima di scrivere ho riflettuto bene, perchè senza aver letto i commenti io sarei partito in qu...Vedi altro
    è necessario connettersi per commentare
  • Alex Fabbri
    Alex Fabbri ha commentato la foto di Antonella Giroldini
    Raccontami.....
    Antonella Giroldini
    Gennaio 14
    Buongiorno e, anche se con un poco di ritardo, buon anno a tutti.
    Chiedo comprensione per la mia non partecipazione. A volte succede. Non per disinnamoramento o altro, ma semplicemente per le situazioni che devi affrontare e, per forza di cose, qualcosa devi toglierti. Detto questo, è bello avere una porta sempre aperta. Mi piace tanto quell'"Accedi". Mi fa star bene sentire, in qualche modo, quello che mi raccontano le vostre foto. Mi piace tanto ascoltare. In fondo perché decido di stare con la mia migliore amica, la Fotografia? Per rilassarmi. Per isolarmi e cercare di costruire ciò che penso. Grazie davvero di tutto. A chi ha messo il ditino sollevato, a chi ha speso parole. Vorrei mandare un grazie in più al nostro Ivan, le cui parole scritte arrivano ed emozionano. Presto io e Fabri ci concederemo, finalmente, qualche giorno sperando di assaporare quel silenzio che fa star bene; che ricarica le pile. E allora preparatevi anche alle mie chiacchiere sotto le vostre foto.
    Un abbraccio;
    Anto
    Buongiorno e, anche se con un poco di ritardo, buon anno a tutti.
    Chiedo comprensione per la mia non partecipazione. A volte succede. Non per disinnamoramento o altro, ma semplicemente per le s...Vedi altro
    Alex Fabbri
    Gennaio 14
    Buongiorno,il titolo aiuta la letttura della fotografia ricordando il cantastorie o lo storyteller,col richiamo al mondo dei racconti attraverso l'immagine del castello e la luce calda,ma è difficile non notare la luminositaà del cielo da una parte,che distrare con la sua intensità accentuata,anche la collina in primo piano dalla stessa parte si presenta piu' brulla e di un colore leggermente differente.Castello e personaggio principale sono disposti nei punti chiave dell'immagine,non è chiarissima la storia ipotizzabile, se non rievocabile attraverso i tratti somatici e la posa,che un sogetto differente potrebbe suscitare in modo diverso.Buongiorno,il titolo aiuta la letttura della fotografia ricordando il cantastorie o lo storyteller,col richiamo al mondo dei racconti attraverso l'immagine del castello e la luce calda,ma è difficile ...Vedi altro
    Fiamma Magnacca
    Gennaio 14
    Un dialogo silenzioso a tre, una buona composizione con il castello che si erge tra la folta vegetazione con il suo carico di storie da raccontare all'osservatore che in contrapposizione siede sulla terra spoglia. Mi piace questo contrasto narrativo. Un salutone FiammaUn dialogo silenzioso a tre, una buona composizione con il castello che si erge tra la folta vegetazione con il suo carico di storie da raccontare all'osservatore che in contrapposizione siede sulla t...Vedi altro
    è necessario connettersi per commentare
  • Alex Fabbri
    Alex Fabbri ha commentato la foto di Ornella Locatelli
    "a Cala Mariuolo" Baunei
    Alex Fabbri
    Gennaio 13
    Ciao,è un paesaggio dinamico con dei bei colori,la striscia di sabbia bianca taglia la foto con due macchie formando due zone blu interessanti,ci sono piu' dettagli nel mare,mentre il cielo è piu' elettrico nel colore.Le persone sono una presenza che non disturba anima la scena,raccontando qualcosa in piu',i colori ricordano le diapositive,con qualche lieve artefatto nel cielo e con una zona d'ombra un filino scura.L'idea di inserire la roccia retrostante in angolo si adegua al paesaggio,perchè segue le linee della costa,anche se è pensabile qualche alternativa.Ne deduco una buona impressione del mariuolo in questo caso,anche se ipotizzo una certa frequentazione.Ciao,è un paesaggio dinamico con dei bei colori,la striscia di sabbia bianca taglia la foto con due macchie formando due zone blu interessanti,ci sono piu' dettagli nel mare,mentre il cielo è piu' ele...Vedi altro
    Ester Di Stefano
    Gennaio 14
    Oh! Finalmente una spiaggia dai colori più naturali. Questa immagine mi piace molto. Un saluto, Ester
    è necessario connettersi per commentare
'':
Dissolvenza
Slide
Voti: