Loading...
it

Cavalletti Massimo

Fotografare è illuminare
Il buio che abbiamo dentro.
(Donato Di Poce)

Reazioni

Amici

Mariano Scano
Fiamma Magnacca
Flavia Daneo
Sergio Trezzi
Massimo Fagni
Santo Algieri
Salvatore Rapacioli
Andrea Bondioli
Silvia Pasqual

Foto Album

Gruppi

Condividi

Newsfeed

  • Cavalletti Massimo
    Cavalletti Massimo ha commentato la foto di Ambra Menichini
    Mario Vani
    Giugno 27 '17
    Ciao Ambra, immagine dove il buio viene timidamente squarciato dalle due uniche fessure, peraltro insuperabili. La foto, grazie alla presenza della persona la quale appare stremata, trasmette un potente senso di claustrofobia e di angoscia. Quando un'immagine porta in sè un messaggio così eloquente e forte è un'immagine che parla, ed il linguaggio è universale. Complimenti per la meritata vetrina. MarioCiao Ambra, immagine dove il buio viene timidamente squarciato dalle due uniche fessure, peraltro insuperabili. La foto, grazie alla presenza della persona la quale appare stremata, trasmette un poten...Vedi altro
    Flavia Daneo
    Giugno 28 '17
    Una situazione inquietante ed angosciante resa stilisticamente con un uso di neri profondi e diagonali di luce la cui funzione è quella di accrescere il senso di imprigionamento ben espresso dal gesto della persona ripresa di spalle. Ottima serie, apprezzabile per sintesi e interna coerenza. ciaoUna situazione inquietante ed angosciante resa stilisticamente con un uso di neri profondi e diagonali di luce la cui funzione è quella di accrescere il senso di imprigionamento ben espresso dal gesto...Vedi altro
    Cavalletti Massimo
    Febbraio 20
    Le foto di Ambra sono foto concettuali e questo va tenuto ben presente quando ci apprestiamo a commentarle. Il significato mi sembra chiaro (poi magari il mio, molto simile a quello messo in evidenza da Mario, non corrisponde pienamente a quello che lei voleva trasmettere, ma questo secondo me poco importa) e quindi non sto a dilungarmi oltre. Volevo mettere in evidenza come l'inclinazione in questo caso sia più che giustificata perchè concorre a creare quel significato. Appare pienamente funzionale al senso d'angoscia, di claustrofobia che emerge potente dalla lettura dell'immagine. Quindi non un escamotage per fare qualcosa di diverso o per dare dinamicità all'immagine, ma qualcosa di meditato che entra a pieno titolo nel significato dell'immagine. Brava. Massimo.Le foto di Ambra sono foto concettuali e questo va tenuto ben presente quando ci apprestiamo a commentarle. Il significato mi sembra chiaro (poi magari il mio, molto simile a quello messo in evidenza ...Vedi altro
    è necessario connettersi per commentare
  • Cavalletti Massimo
    Cavalletti Massimo ha commentato la foto di Fabrizio Benelli
    Acqua
    Primiano D’Apote
    Febbraio 12
    Ciao Fabri.. taglio e composizione a valorizzare le due figure sulle dune immacolate.. ottima immagine complimenti.
    Bruno Favaro
    Febbraio 12
    Notevole questa immagine. Ha un chè di surreale, non fosse altro perchè le dune ci fanno pensare al deserto, ma nel deserto è difficile trovare qualcuno in costume da bagno. E poi quella nuvole sopra le due donne, sembra la nuvoletta di Fantozzi, e bene hai fatto a darle importanza non tagliandola ma comprendendola tutta ben centrata.
    Antonella nel passato aveva pubblicato delle bellissime immagini di un vostro viaggio in un luogo dove il mare confinava con dune desertiche, e probabilmente la foto è stata scattata lì. Senza questo "suggerimento" la foto mi avrebbe stupito ed incuriosito ancora di più!
    Per me una ottima foto, pulita, essenziale e con quel pizzico di surrealismo che gli regala una marcia in più.
    Un salutone! Bruno
    Notevole questa immagine. Ha un chè di surreale, non fosse altro perchè le dune ci fanno pensare al deserto, ma nel deserto è difficile trovare qualcuno in costume da bagno. E poi quella nuvole sopra ...Vedi altro
    Cavalletti Massimo
    Febbraio 20
    Caro Fabrizio. Dì la verità: sono anni che ti alleni. Le immagini che hai pubblicato finora non sono da principiante. C'è gusto nell'inquadratura, nella scelta dei soggetti, nella disposizione delle masse, ecc., e non poteva essere diversamente, avendo avuto una brava insegnante. Potevi svelarci le tue capacità un po' prima. Questa ha veramente qualcosa di surreale, come dice Bruno, Non sembra di essere su una spiaggia, ma in mezzo al deserto e le due signore in bikini se ne stanno l' tranquille da sole ,m sotto il sole a discorrere come se la situazion e fosse la più normale di questo mondo. Bene. Ciao, Massimo.Caro Fabrizio. Dì la verità: sono anni che ti alleni. Le immagini che hai pubblicato finora non sono da principiante. C'è gusto nell'inquadratura, nella scelta dei soggetti, nella disposizione delle m...Vedi altro
    è necessario connettersi per commentare
  • Cavalletti Massimo
    Cavalletti Massimo apprezza la foto di Adolfo Fabbri
    "DONNE IN ROSSO" --- Buona serata!
    Ninni Prestianni
    Febbraio 13
    Ciao Adolfone, uno scatto effettuato dall'alto della torre Guinigi? Una composizione equilibrata, anche dal punto di vista cromatico, col grigio della pavimentazione che bilancia il rosso del cotto, più o meno carico d'anni. E con la donna immortalata nel momento più appropriato, prima che il suo vestito venisse accarezzato dai raggi del sole. Perfino la caditoia acquista una sua valenza con l'inclinazione della grata che fa da ritornello ai corsi dei coppi sulle falde. Una buona prospettiva, un buon occhio a saper cogliere uno dei molteplici spunti che dall'alto vengono offerti all'attenzione del buon osservatore. Un caro abbraccio, Ninni.Ciao Adolfone, uno scatto effettuato dall'alto della torre Guinigi? Una composizione equilibrata, anche dal punto di vista cromatico, col grigio della pavimentazione che bilancia il rosso del cotto, p...Vedi altro
    Adolfo Fabbri
    Febbraio 13
    Ringrazio Ninni, Bruno e Claudio per i loro graditi commenti! Bruno, la tua ipotesi è un'alternativa validissima. Ninni, la foto è vecchiotta e non ricordo bene da dove l'ho scattata. Però non mi sembra uno scorcio ripreso dalla Torre Guinigi, bensì dalla Torre delle Ore, in Via Fillungo, anche se quel tratto di strada, Via Fillungo non è. Un salutone e ancora grazie! AdolfoRingrazio Ninni, Bruno e Claudio per i loro graditi commenti! Bruno, la tua ipotesi è un'alternativa validissima. Ninni, la foto è vecchiotta e non ricordo bene da dove l'ho scattata. Però non mi semb...Vedi altro
    Mario Vani
    Febbraio 13
    Ciao Adolfo,il pdr è il punto di forza di questa foto. Sembra di guardare attraverso gli occhi di una rondine. Composizione ottima e quel punto rossi che convoglia su di sè l'attenzione. Bella Foto. Ciao, Mario
    è necessario connettersi per commentare
  • Cavalletti Massimo
    Cavalletti Massimo ha commentato la foto di Glauco Guaitoli
    Titolo: Ad un passo dal cielo - About: Lo Sciliar (Alpe di Siusi). Foto che avevo già pubblicato a colori sul vecchio MA, e che ho voluto provare a rielaborare in versione monocromatica, cercando la "ruvidezza" delle vecchie stampe chimiche. MdC applicata solo a livelli infinitesimali, perché - tutto sommato - non ne sentivo la necessità.Titolo: Ad un passo dal cielo - About: Lo Sciliar (Alpe di Siusi). Foto che avevo già pubblicato a colori sul vecchio MA, e che ho voluto provare a rielaborare in versione monocromatica, cercando la "ruvidezza" delle vecchie stampe chimiche. MdC applicata solo a livelli infinitesimali, p...Vedi altro
    Glauco Guaitoli
    Febbraio 16
    Grazie, Mirko: sono tutto sommato d'accordo con te sul fatto che la seconda guadagni qualcosa in termini di vigore su viottolo, prati, cielo e vallata sottostante, mentre la montagna appare - ai miei occhi - troppo "dura".
    Se dovessi considerare di stampare il file, fatte le doverose ed opportune modifiche in base alle dimensioni effettive di stampa, credo che opterei per la seconda versione, ma con la montagna regolata ad una via di mezzo tra le due, in quanto a contrasto ed incisività.
    Se succederà, sicuramente mi rileggerò attentamente il discorso e le considerazioni qui esposte, con il contributo di tutti.
    Grazie ancora,
    Glauco
    Grazie, Mirko: sono tutto sommato d'accordo con te sul fatto che la seconda guadagni qualcosa in termini di vigore su viottolo, prati, cielo e vallata sottostante, mentre la montagna appare - ai miei ...Vedi altro
    Fiamma Magnacca
    Febbraio 16
    La scenografia, la composizione e la scelta del bn sono perfette, per quanto riguarda il contrasto a mio gusto sono propensa per una via di mezzo tra le due. Complimenti per questa bella proposta. Un salutone Fiamma
    Cavalletti Massimo
    Febbraio 20
    Un bello scorcio paesaggistico. Un buon taglio. Luce perfetta. Bianco e nero adeguato. Che dire di più? Ciao, Massimo.
    è necessario connettersi per commentare
  • Cavalletti Massimo
    Cavalletti Massimo ha commentato la foto di Fabrizio Picchiotti
    Mario Vani
    Febbraio 18
    Ciao Fabrizio, interessanti queste proposte con luce ed ombre drammatiche. Trovo che possano essere funzionali a rappresentare il dramma del famoso luogo. Ciao, Mario
    Michela Favaro
    Febbraio 19
    Ciao Fabrizio, piacciono anche a me queste tue proposte e questa mi dà un senso d'infinito, quando mi trovo a guardare oltre la chioma rossa dell'albero messo proprio al centro del secondo incrocio, cercando di trovare una via d'uscita.
    A presto.
    Michela
    Ciao Fabrizio, piacciono anche a me queste tue proposte e questa mi dà un senso d'infinito, quando mi trovo a guardare oltre la chioma rossa dell'albero messo proprio al centro del secondo incrocio, c...Vedi altro
    Cavalletti Massimo
    Febbraio 20
    Un punto della piana di Castelluccio che mi ha sempre attirato ma che non ho mai trovato nelle giuste condizioni di luce. Qui hai ben sfruttato l'alternarsi di luci e ombre per disegnare un bell'intreccio. L'unico difettuccio, almeno per me, è che la presenza del piccolo edificio diroccato non ha la forza necessaria per emergere come co-protagonista. Ciao, MassimoUn punto della piana di Castelluccio che mi ha sempre attirato ma che non ho mai trovato nelle giuste condizioni di luce. Qui hai ben sfruttato l'alternarsi di luci e ombre per disegnare un bell'intre...Vedi altro
    è necessario connettersi per commentare
  • Cavalletti Massimo
    Cavalletti Massimo ha commentato la foto di Maria Patruno
    Fiamma Magnacca
    Febbraio 19
    Tecnica e sinuosa eleganza. Complimenti Fiamma
    Cavalletti Massimo
    Febbraio 20
    Una brillante idea che ben si concretizza in questa immagine per me affascinante per le forme delle volute di fumo che formano una sorta di punto interrogativo. Due considerazioni sull'inquadratura. Avrei cercato una maggiore centralità del "fusto" per lasciare più spazio a sinistra dove la voluta quasi tocca il bordo dell'immagine. Avrei eliminato quel po' di fumo che si vede a dx. Ciao, Massimo.Una brillante idea che ben si concretizza in questa immagine per me affascinante per le forme delle volute di fumo che formano una sorta di punto interrogativo. Due considerazioni sull'inquadratura. A...Vedi altro
    Maria Patruno
    Febbraio 22
    grazie a tutti, Andrea, Fiamma e grazie per il suggerimento Massimo
    è necessario connettersi per commentare
  • Cavalletti Massimo
    Cavalletti Massimo apprezza la foto di Silvia Pasqual
    Antonio Nardi
    Febbraio 20
    Si, gran bello scatto soggetti ripresi con grande espressività.
    Mario Vani
    Febbraio 20
    Ciao Silvia, molto bella questa foto. Il contesto ci fa sentire più vicini a questa gente che solitamente viene ripresa in ambienti aperti, percepiti chiaramente più lontani da noi. La luce, quella vera, che si legge negli occhi di madre e figlio è splendida. Complimenti, MarioCiao Silvia, molto bella questa foto. Il contesto ci fa sentire più vicini a questa gente che solitamente viene ripresa in ambienti aperti, percepiti chiaramente più lontani da noi. La luce, quella ve...Vedi altro
    Silvia Pasqual
    Febbraio 21
    Grazie a tutti per i passaggi e per le vostre impressioni! Questa donna era davvero gentile, ci ha ospitato a casa sua e ci ha offerto da mangiare, durante un trekking. Di una gentilezza unica. Poi la bimba era stupenda, sempre sorridente, nonostante non ci avesse mai visti prima!Grazie a tutti per i passaggi e per le vostre impressioni! Questa donna era davvero gentile, ci ha ospitato a casa sua e ci ha offerto da mangiare, durante un trekking. Di una gentilezza unica. Poi la...Vedi altro
    è necessario connettersi per commentare
  • Cavalletti Massimo
    Cavalletti Massimo ha commentato la foto di Vania Bilanceri
    Cavalletti Massimo
    Febbraio 20
    L'immagine è interessante è ben composta. Buono il mosso dell'acqua. Proverei a drammatizzare un po' di più il cielo. Si tratta di gusti personali, ma ho l'impressione che l'immagine ne guadagnerebbe. Ciao, Massimo.
    Vania Bilanceri
    Febbraio 20
    Che dire ragazzi, vi ringrazio davvero tanto per tutti i vostri commenti che non mi aspettavo! @Cavalletti Massimo e @Glauco Guaitoli: l'intento era quello di scattare all'alba, il sole sorge infatti in fondo a destra, dietro il monte. Purtroppo non sono stata fortunata con il meteo in quanto il cielo era nuvoloso, ma non di quei bei nuvoloni che si riesce ad esaltare, bensì di nuvole slavate e poco attraenti. Ho cercato di enfatizzarle in post, ma oltre quello che vedete non sono andata perché mi sembrava di ottenere un risultato troppo artificioso! Un abbraccio a tutti e grazie ancora per il passaggio!Che dire ragazzi, vi ringrazio davvero tanto per tutti i vostri commenti che non mi aspettavo! @Caval...Vedi altro
    Antonio Nardi
    Febbraio 20
    Meravigliosa, interessante la proposta in B/N.
    è necessario connettersi per commentare
  • Cavalletti Massimo
    Cavalletti Massimo ha commentato la foto di Fabio Rubino
    In a sentimental mood
    Maurizio Berni
    Febbraio 20
    Ciao Fabio, un bellissimo "quadro umano" pieno di intimità inserita in un contesto dove la bicicletta ci riporta la realtà, molto ben colta, complimenti, un saluto, Maurizio.
    Fabio Rubino
    Febbraio 21
    Grazie a tutti per i vostri commenti. Questa è una di quelle poche foto mie che riescono a piacermi anche a distanza di tempo (sono molto critico con me stesso). Questo scatto è stato effettuato dietro un muretto che avevo davanti e che ho fatto fuori dalla foto. Se avessi fatto qualche passo in avanti lo avrei evitato e la ruota magari sarebbe entrata tutta nell'inquadratura diminuendo la lunghezza focale (ho usato il 70-200 a 200mm.). Ma in questi casi c'è il timore di essere scoperti e di perdersi l'istante interessante. Vi allego il file originale. GrazieGrazie a tutti per i vostri commenti. Questa è una di quelle poche foto mie che riescono a piacermi anche a distanza di tempo (sono molto critico con me stesso). Questo scatto è stato effettuato dietr...Vedi altro
    Mirko Fambrini
    Febbraio 21
    Ciao Fabio personalmente preferisco la versione integrale. La contestualizzazione amplia la scena, e riporta i due ragazzi ad una dimensione più intima e riservata. La quinta sfuocata in basso non è un difetto, per quanto a molti possa non piacere. Il taglio stretto, e qui devo cercare di essere chiaro perchè non voglio essere frainteso con alcuna accezione negativa, rimane un filo più intrusivo e voyeur, intendendo quest'ultimo termine con accezione fotografica (peraltro interessante cercare sull'argomento). Un saluto.Ciao Fabio personalmente preferisco la versione integrale. La contestualizzazione amplia la scena, e riporta i due ragazzi ad una dimensione più intima e riservata. La quinta sfuocata in basso non è u...Vedi altro
    è necessario connettersi per commentare
  • Cavalletti Massimo
    Cavalletti Massimo apprezza la foto di Adolfo Fabbri
    "IL BUDDA LETTORE" --- Continua la serie "Le scalinate di Giglio Castello" Scalinate che sono sfruttate per il riposo e il relax. Buona serata!
    Ivan Catellani
    Febbraio 19
    Già la posa dell'uomo è strepitosa di suo, ma la forza di questa foto risiede nella doppia immagine che la compone su due diversi piani di profondità. E' questo stacco che ci fa comprendere come l'uomo sia al riparo da sguardi indiscreti dalla via principale, laddove la gente passa come la signora sta a significare. Ho scritto "al riparo da sguardi indiscreti": si fa per dire perchè il cecchino fotografico è sempre in azione e con l'occhio vigile!!!! Complimenti, molto bella! Conversione b/w di elevato livello. IvanGià la posa dell'uomo è strepitosa di suo, ma la forza di questa foto risiede nella doppia immagine che la compone su due diversi piani di profondità. E' questo stacco che ci fa comprendere come l'uom...Vedi altro
    Adolfo Fabbri
    Febbraio 19
    Carissimi Michela, Bruno, Mario, Andrea e Ivan... Non posso che dirvi grazie per i vostri commenti pù che graditi! Buon proseguimento di serata! Adolfo
    Fiamma Magnacca
    Febbraio 20
    Oltre la foto, piuttosto una vignetta umoristica da "settimana enigmistica" dove le proporzioni sono esilaranti e il risultato della lettura del soggetto stravaccato e rilassato si trasforma in qualcosa di comico. Grande Adolfo. Bravo FiammaOltre la foto, piuttosto una vignetta umoristica da "settimana enigmistica" dove le pr...Vedi altro
    è necessario connettersi per commentare
'':
Dissolvenza
Slide
Voti: