Loading...
it

Ivan Catellani

“… fotografare è soprattutto rinnovare lo stupore, come si osserva il mondo in uno stato adolescenziale.” (Luigi Ghirri)

Reazioni

Amici

Gruppi

Condividi

Newsfeed

  • Ivan Catellani
    Ivan Catellani ha commentato la foto di Adolfo Fabbri
    "DIALOGO SUGLI SCALINI" --- Giglio Castello. Questa non la potevo presentare in bianconero come le altre! con un simile abitino rosso... Buon pomeriggio!
    Bruno Favaro
    Ieri, 21:00
    Concordo, quel rosso era imprescindibile. Inoltre la foto vive anche per quel dialogo tra i due personaggi, si ha l'idea di poter quasi sentire i loro discorsi.
    Tecnicamente noto che non è nitidissima, non so se per un leggero micromosso o per una messa a fuoco non perfettissima (o se sono i miei occhi che sono da registrare) ma paradossalmente quello che è un (micro) difetto a mio avviso è proprio quello che le dona un effetto pittorico. Anzi, ti dirò che mi ricorda quelle illustrazioni a colori di Walter Molino sulla Domenica del Corriere. Io e te siamo più o meno della stessa generazione, e credo che te le ricorderai bene.
    Un salutone, Bruno
    PS: Hai visto giusto, la mia foto con la barca è stata scatta durante un tramonto.
    PPS: mi dispiace per l'inconveniente al tuo HD. Mi è successo al lavoro qualche anno fa e ho perso parecchi documenti/appunti importanti...ti capisco!
    Io salvo le mie foto su due HD esterni, spero che così basti, anche se la sfiga non ha limiti!
    Concordo, quel rosso era imprescindibile. Inoltre la foto vive anche per quel dialogo tra i due personaggi, si ha l'idea di poter quasi sentire i loro discorsi.
    Tecnicamente noto che non è niti...Vedi altro
    Adolfo Fabbri
    Ieri, 22:09
    Grazie, cari amici! Bruno, la scalinata è sfocatissima perché è vicina a me e il diaframma era piuttosto aperto a causa della mancanza della luce. Anche il muro è sfocato, ma l'uomo e la signora in rosso, mi sembrano nitidi, se non mi tradiscono gli occhi... Walter Molino era il mio disegnatore preferito. Tutte le domeniche aspettavo che il mio zio portasse a casa una copia della Domenica del Corriere. Pensa che qualche anno fa, in una bancarella che vendeva giornali e riviste di tutte le epoche, trovai una copia che era uscita il giorno stesso della mia nascita, nel 1949. Quel giorno ero con Massimo Fagni in una piazza di Lucca dove mensilmente si svolge il mercato dell'antiquariato. (terzo sabato e terza domenica di ogni mese) Acquistai la copia per 8 euro e tutt'ora la conservo. Riguardo l'Hard Disk esterno, mi si è fottuto improvvisamente senza aver ricevuto alcun colpo o maltrattamento. Fortunatamente (quasi) tutto il materiale fotografico, era pure su un secondo HD esterno, ma essendo questi solo un tera, era ormai pieno come un uovo, per cui tutte le foto ridotte che avevo postato su MA sin dal 2005 più le cartelle delle mie serate fotografiche nei circoli, le avevo immagazzinate solo sull'HD di 2 tera che mi si è rotto. Ora ho già salvato su un nuovo HD acquistato su Amazon, tutti i contenuti dell'HD superstite, e tutte le foto che ho sul PC fisso. Ma quello che ho perso, ho perso... Ciao!! AdolfoGrazie, cari amici! Bruno, la scalinata è sfocatissima perché è vicina a me e il diaframma era piuttosto aperto a causa della mancanza della luce. Anche il muro è sfocato, ma l'uomo e la signora in ro...Vedi altro
    Mario Vani
    Ieri, 22:45
    Ciao Adolfo, sicuramente a colori è più forte, però potresti farne un portfolio con tutti questi scalini ed quel punto dovresti scegliere il bn, che no sarebbe comunque male. Sembra la scena di un film... Complimenti, Mario
    è necessario connettersi per commentare
  • Ivan Catellani
    Ivan Catellani ha commentato la foto di Elis Bolis
    Ivan Catellani
    Ieri, 19:53
    ... verso l'infinito, verso la luce. Immagine minimale, onirica, sognante, che ci racconta di un paesaggio di campagna immerso nella nebbia, nel freddo di un mattino (o sera) d'inverno, di un viandante che solitario sta percorrendo questa stradina nella pace e nel silenzio. Molto bella con splendide tonalità pittoriche. Lieta serata. Ivan... verso l'infinito, verso la luce. Immagine minimale, onirica, sognante, che ci racconta di un paesaggio di campagna immerso nella nebbia, nel freddo di un mattino (o sera) d'inverno, di un viandant...Vedi altro
    Bruno Favaro
    Ieri, 20:31
    Sì, molto bella la luce che si percepisce sul fondo, quasi una mèta interiore da raggiungere...
    Un salutone, Bruno
    è necessario connettersi per commentare
  • Ivan Catellani
    Ivan Catellani ha commentato la foto di Mirko Fambrini
    Fabrizio Benelli
    Febbraio 21
    Ciao Mirko,.... a volte faccio fatica a seguirti..... A parte notare che avrei preferito la chiusura in basso a sx con la linea bianca e non col marciapiede e le strisce pedonali non dritte, non capisco cosa non vada in questa foto. Probabilmente solo una questione di gusto estetico. A me non finisce in tal senso ma stilisticamente la trovo ben costruita. Divisa geometricamente su tre piani che sono si orizzontali ma sembrano su tre livelli diversi di profondità. Le ombre più marcate sono corrette e le altre sembrano come riflessi. Certo è molto articolata e può sembrare difficile leggerla senza osservarla, ma non mi sembra abbia problemi. Oppure non ho capito un accidenti di quello che volvi dire Ciao, FabriCiao Mirko,.... a volte faccio fatica a seguirti..... A parte notare che avrei preferito la chiusura in basso a sx con la linea bianca e non col marciapiede e le strisce pedonali non dritte, non capis...Vedi altro
    Mirko Fambrini
    Ieri, 09:32
    Grazie dei passaggi e delle considerazioni. Fabrizio, cerco solo di mettere mio materiale (che secondo me ha delle carenze ma che non sto a dire) ove possa commentarsi in modo criticamente negativo per cercare di agevolare coloro a cui può tornare male provare ad esprimere un parere negativo. Sulla foto piano piano capirai quando scomparirà nell'anonimato insieme alle altre a cui si metterà accanto.. Un saluto.Grazie dei passaggi e delle considerazioni. Fabrizio, cerco solo di mettere mio materiale (che secondo me ha delle carenze ma che non sto a dire) ove possa commentarsi in modo criticamente negativo pe...Vedi altro
    Ivan Catellani
    Ieri, 19:47
    Ciao Mirko, è da quando è stata pubblicata che ritorno su questa immagine per capire cosa c'è "che non va" e francamente non trovo particolari "difetti". Cerco di spiegarmi. La composizione è formata dall'incrocio di due diagonali che si intersecano al centro della scena, quella del marciapiede con quella dell'ombra del lampione, con una figura in bicicletta posta nel terzo alto a dx, nella sezione aurea, laddove lo sguardo si concentra. La figura, e forse più la sua ombra, richiamano per certi aspetti la forma della parte alta del lampione (i due riccioli tondi come le ruote della bici, la persona con lo stelo centrale del palo) pertanto troviamo una ben visibile similitudine di forme. Il soggetto con la sua ombra è ben posizionato all'interno di uno spazio (strisce pedonali) che lo mette in risalto, quindi a mio avviso ci sono elementi corretti ed interessanti per una buona immagine. Ciò che (forse) penalizza l'immagine sono le ombre in basso, e si potrebbe tagliare qualche cm fino a giustificare la linea bianca nel vertice sx e l'ombra del palo in quello a dx, cosa che eliminerebbe anche quelle ombre, poi operare un leggero schiarimento e livellamento tonale dell'asfalto che, come da situazione italiana consolidata, è sempre a buche e rattoppi. Qualcuno ha citato le strisce pedonali non dritte: se proprio si vuole la perfezione, una tiratina ... Credo che con queste semplici operazioni l'immagine finale ne possa guadagnare, pur restando a mio avviso una immagine decisamente interessante che, detto tra noi, se figurasse fra le opere di HCB (... che ne ha una piuttosto simile) tutto andrebbe benissimo!!! Mi auguro di non aver fatto confusione nei miei ragionamenti pre-cena! Un caro saluto. IvanCiao Mirko, è da quando è stata pubblicata che ritorno su questa immagine per capire cosa c'è "che non va" e francamente non trovo particolari "difetti". Cerco di spiegarmi. La com...Vedi altro
    è necessario connettersi per commentare
  • Ivan Catellani
    Ivan Catellani ha commentato la foto di Mario Vani
    Miraggio. (Conversione da pellicola - Egitto 2000) Lieto venerdì a tutti, Mario
    Tiziano Banci
    Ieri, 13:26
    Effetto molto particolare. Ricorda un'acquaforte impressa con molto leggerezza sulla carta da torchio della Fabriano. Sicuramente una proposta del tutto originale. ne hai altre? Ciao, Tiziano
    Ivan Catellani
    Ieri, 19:21
    Anche a me dona la stessa sensazione di Tiziano, e proprio per questo effetto pittorico mi piace. Lieta serata. Ivan
    Bruno Favaro
    Ieri, 20:43
    La sensazione è proprio quella del miraggio, per la indeterminatezza dei tratti del soggetto e per la luce che appare accecante. Non so come l'hai ottenuta, ma funziona alla grande.
    un salutone, Bruno
    è necessario connettersi per commentare
  • Ivan Catellani
    Ivan Catellani ha commentato la foto di Fabio Bellavia
    Vento sulla duna
    Ivan Catellani
    Ieri, 19:19
    Pare di udirlo il sibilo del vento, la sabbia che ti entra negli occhi, dentro agli abiti, mentre modella a suo piacimento le forme delle dune del deserto cambiandone continuamente la loro fisionomia. Immagine d'effetto dalle tonalità cupe a sottolineare la particolarità del momento. Nonostante la bassa luminosità della scena, la tridimensionalità del deserto è evidente e conduce lo sguardo all'infinito, su quel blu notte del cielo. Interessante notale il velo di sabbia che vola lungo il crinale della duna. Complimenti ed un saluto. IvanPare di udirlo il sibilo del vento, la sabbia che ti entra negli occhi, dentro agli abiti, mentre modella a suo piacimento le forme delle dune del deserto cambiandone continuamente la loro fisionomia....Vedi altro
    Fabio Bellavia
    Ieri, 21:30
    Grazie IVAN per la lettura dello scatto . a presto ciao .Fabio
    è necessario connettersi per commentare
  • Ivan Catellani
    Ivan Catellani ha commentato la foto di Silvia Pasqual
    Gli uomini nei villaggi del Maramures indossano i cappelli tradizionali ottenuti dalla lavorazione della lana, divenendo indispensabili soprattutto nella stagione fredda. Ho incontrato questo signore, mentre camminava per una stradina. Sono rimasta colpita subito dal suo aspetto, sembrava un personaggio delle fiabe.
    Maurizio Berni
    Ieri, 10:39
    Ciao Silvia, ottimo ritratto ben inserito nel contesto, ottimamente sfocato che quasi elimina la rete di recinzione, un punto di ripresa che mette in buon risalto la persona in ottima nitidezza, ma che produce una involontaria inclinazione della casa, che però non inficia il buon scatto, un saluto, Maurizio.Ciao Silvia, ottimo ritratto ben inserito nel contesto, ottimamente sfocato che quasi elimina la rete di recinzione, un punto di ripresa che mette in buon risalto la persona in ottima nitidezza, ma ch...Vedi altro
    Ivan Catellani
    Ieri, 19:12
    Ciao Silvia, un altro splendido ritratto ambientato ci mostra questo carismatico personaggio dalla barba folta, dall'aspetto fiero, risoluto, con quel cappello che me lo fa assomigliare quasi ad un sacerdote ortodosso. La presenza del crocefisso in secondo piano rende questa figura molto interessante, solenne, ieratica. Lo sfondo delicatamente sfocato ce lo mostra nel suo ambiente e questo ci fa immaginare la sua vita, il suo lavoro. Molto brava come sempre a raccontarci della vita di paesi lontani e della loro gente. Lieta serata. IvanCiao Silvia, un altro splendido ritratto ambientato ci mostra questo carismatico personaggio dalla barba folta, dall'aspetto fiero, risoluto, con quel cappello che me lo fa assomigliare quasi ad un sa...Vedi altro
    è necessario connettersi per commentare
  • Ivan Catellani
    Ivan Catellani ha commentato la foto di Bruno Favaro
    Uno scatto già presentato qualche anno fa, che non avevo ancora riportato qui sul nuovo MaxArtis. Buona serata! Bruno
    Adolfo Fabbri
    Ieri, 11:10
    Una bella entrata in scena di quella barca, ben collocata nel fotogramma e per nulla invadente nonostante la vicinanza con l'obiettivo. Poi un cielo bellissimo, valorizzato dalla luce radente e colorata del tramonto, che lo rende anche più minaccioso e speciale di quanto sia in realtà. Infine, due persone piccolissime ma importanti, che si allontanano e che sembrano salutare il giorno che se ne va, in attesa che ne nasca un altro nuovo. Bello scatto, suggestivo e di buon impatto visivo. Ciao! Adolfo (PS... Se invece del tramonto fosse l'alba, avrei scritto una bella castroneria... )Una bella entrata in scena di quella barca, ben collocata nel fotogramma e per nulla invadente nonostante la vicinanza con l'obiettivo. Poi un cielo bellissimo, valorizzato dalla luce radente e colora...Vedi altro
    Ivan Catellani
    Ieri, 18:54
    Ciao Bruno, ricordo perfettamente questo scatto proprio per la presenza in primo piano della prua della barca che convoglia lo sguardo laddove il cielo è pittorescamente infuocato e con la sua luce mette in risalto le due figure umane, che seppur minute, risultano importanti ai fini del dinamismo e dell'equilibrio della composizione e del momento ripreso. Sempre molto bella. Complimenti. IvanCiao Bruno, ricordo perfettamente questo scatto proprio per la presenza in primo piano della prua della barca che convoglia lo sguardo laddove il cielo è pittorescamente infuocato e con la sua luce me...Vedi altro
    Mario Vani
    Ieri, 22:43
    Ciao Bruno, notevole la gestione della luce, probabilmente hai dovuto far ricorso ad una schiarita col flash e nel complesso hai ottenuto un'immagine spettacolare ed emotiva. Le persone che si allontanano sembrano aver trascorso la notte sulla spiaggia, magari trovando riparo proprio nella barca ! Complimenti, MarioCiao Bruno, notevole la gestione della luce, probabilmente hai dovuto far ricorso ad una schiarita col flash e nel complesso hai ottenuto un'immagine spettacolare ed emotiva. Le persone che si allonta...Vedi altro
    è necessario connettersi per commentare
  • Ivan Catellani
    Ivan Catellani ha commentato la foto di Glauco Guaitoli
    Titolo: Un maso in paradiso - About: Si, so bene che per qualcuno il paradiso è fatto di mare e di scogli, oppure di dolci colline con filari di cipressi. E non è che non gliene riconosca motivo: ma a me una casetta in questo posto piacerebbe proprio...
    Ivan Catellani
    Ieri, 18:50
    Convengo pienamente con te caro Glauco, abitare in questa casetta sarebbe come essere in paradiso, e lo dico per ricordarmela da una vacanza di un paio di anni fa. Si gode di una vista impagabile, peccato che per arrivarci non sia così semplice, ma è il prezzo da pagare per un simile spettacolo. Una splendida inquadratura in un b/n forse non così croccante come i precedenti, comunque estremamente valido e raffinato. Ti confido che un tempo i paesaggi in b/n non mi attraevano più di tanto, ma ora dopo aver scoperto, grazie ad un fascicolo di Progresso Fotografico dedicato al paesaggio in bianconero, importanti autori e vedendo i loro lavori mi sto appassionando a questo modo di vedere e concepire il paesaggio, pertanto sto seguendo con interesse le tue proposte. Complimenti ed un saluto. IvanConvengo pienamente con te caro Glauco, abitare in questa casetta sarebbe come essere in paradiso, e lo dico per ricordarmela da una vacanza di un paio di anni fa. Si gode di una vista impagabile, pec...Vedi altro
    Tiziano Banci
    Ieri, 19:37
    Una composizione da vera signora cartolina dove tutto è bilanciato e disegna la piena armonia di un paesaggio montano. Chi ama la montagna come me sa di cosa parla l'immagine. Dal punto di vista fotografico cercherei un leggero maggior contrasto per una migliore separazione dei toni di grigio. Comunque bella. Ciao, TizianoUna composizione da vera signora cartolina dove tutto è bilanciato e disegna la piena armonia di un paesaggio montano. Chi ama la montagna come me sa di cosa parla l'immagine. Dal punto di vista fotog...Vedi altro
    Bruno Favaro
    Ieri, 20:49
    Beh...il Paradiso spero proprio che contenga sia mare e scogli che collone e cipressi che panorami montani come questo! Io vivo in riva al mare e non poterei farne a meno, ma la Montagna mi affascina equamente, e di fronte ad un simile spettacolo starei ore ed ore a rimirarlo.
    La foto è ottimamente composta e gradevolissima. Anche per me un filo di contrasto in più non guasterebbe, soprattutto nella parte in basso.
    Un salutone, Bruno
    Beh...il Paradiso spero proprio che contenga sia mare e scogli che collone e cipressi che panorami montani come questo! Io vivo in riva al mare e non poterei farne a meno, ma la Montagna mi affascina ...Vedi altro
    è necessario connettersi per commentare
  • Ivan Catellani
    Ivan Catellani ha commentato la foto di Antonella Giroldini
    Cucù!!!
    Maurizio Berni
    Febbraio 22
    Ciao Antonella, una bella compo con il cipresso come unico elemento verticale in contrasto con le ondulazioni terrene, ma quello che mi piace, è la bellissima gamma dei verdi, con un cielo presente ma discreto, bella nella sua semplicità, un caro saluto, Maurizio.Ciao Antonella, una bella compo con il cipresso come unico elemento verticale in contrasto con le ondulazioni terrene, ma quello che mi piace, è la bellissima gamma dei verdi, con un cielo presente ma...Vedi altro
    Ivan Catellani
    Febbraio 22
    Due diverse tonalità di verde, sinuosità che si susseguono e lì spunta nello spazio infinito il cipressino con il suo verde scuro quasi come una sentinella a controllare quelle distese. Una rappresentazione del silenzio e dell'ordinato equilibrio che la natura lì ha creato. Un salutone. IvanDue diverse tonalità di verde, sinuosità che si susseguono e lì spunta nello spazio infinito il cipressino con il suo verde scuro quasi come una sentinella a controllare quelle distese. Una rappresent...Vedi altro
    Bruno Favaro
    Febbraio 22
    Ciao Anto, questa foto me la immagino con bel cielo azzurro, saturo al punto giusto...sarebbe fantastica. Ma anche così fa la sua bella figura: la composizione è indovinata ed i colori così morbidi sono estremamente rilassanti. Un salutone! Bruno
    PS: L'about che ha scritto un certo signor Fabrizio Benelli sotto alla sua foto intitolata "L'agguato" è una delle cose più belle che mi sia capitato di leggere qui su MaxArtis!
    Ciao Anto, questa foto me la immagino con bel cielo azzurro, saturo al punto giusto...sarebbe fantastica. Ma anche così fa la sua bella figura: la composizione è indovinata ed i colori così morbidi so...Vedi altro
    è necessario connettersi per commentare
  • Ivan Catellani
    Ivan Catellani ha caricato 1 nuove foto nell'album Particolari - City - architetture
    Titolo: Bandiere
    Bruno Favaro
    Febbraio 22
    Ciao Ivan! Veramente curiosa questa immagine. Dalla miniatura mi stupivo che potessero esistere delle bandiere nere, poi aprendo la foto ho capito che in realtà si trattava di ombre, ma ombre "trasparenti" che lasciano intravvedere i decori sulla facciata del palazzo. L'effetto è particolare e vale lo scatto.
    Un salutone!
    Bruno
    Ciao Ivan! Veramente curiosa questa immagine. Dalla miniatura mi stupivo che potessero esistere delle bandiere nere, poi aprendo la foto ho capito che in realtà si trattava di ombre, ma ombre "tr...Vedi altro
    Alessandro Cucchiero
    Ieri, 15:10
    Sì, bella idea, Ivan! Se vedo qualcosa del genere in giro, te la rubo. Ombre danzanti...
    è necessario connettersi per commentare
'':
Dissolvenza
Slide
Voti: