Loading...
it

Il mondo del lavoro

Vedi dettagli

Data inizio Gennaio 25
Data fine Febbraio 28
Vedi stato Vedi stato
Vedi categorie Contest Febbraio 2018
Creato Giovanna Griffo

Vedi utenti che partecipano

Vedi immagini che partecipano

Partiamo con il primo contest dell'anno!

Il tema di questa sfida è "IL MONDO DEL LAVORO".


Forza, mettetevi alla prova raccontando le mille sfaccettature del mondo del lavoro :)

ATTENZIONE!

Non più di due fotografie partecipanti

Le foto partecipanti non possono essere postate anche in galleria.

Il concorso vedrà sempre la partecipazione del nostro amato sponsor Photogem che ci omaggerà di buoni stampa presso http://www.photogem.it/

Al vincitore un buono stampa di 40,00 eur

Al secondo classificato un buono stampa da 30,00 eur

Al terzo classificato un buono stampa da 20,00
eur

Votate le fotografie pubblicare nel contest, allo scadere della data sarà automaticamente selezionato il vincitore 8-)

Buona sfida amici!
Condividi

elenco

Pagine: 1 2 »

Bacheca

Mirko Fambrini
Gennaio 30
Mi sono iscritto al contest ed ho inserito due foto che avevo già pubblicato. Non ricordo se è consentito o se debbano essere inedite. Nel secondo caso provvedo alla cancellazione. Un saluto.
Adolfo Fabbri
Gennaio 30
Mirko, non è possibile partecipare con fotografie che si trovano in galleria; c'è anche scritto nel regolamento. Questo perché tutte le foto partecipanti debbono avere la solita visibilità. Postandole in galleria, o avendole postate tempo indietro, si genera un vantaggio nei confronti di chi segue la regola. Quindi sostituiscile pure con foto inedite. Se invece vuoi partecipare con foto pubblicate sul vecchio portale, è logico che puoi farlo, non essendo presenti alcune foto su un sito ormai chiuso. Ciao!Mirko, non è possibile partecipare con fotografie che si trovano in galleria; c'è anche scritto nel regolamento. Questo perché tutte le foto partecipanti debbono avere la solita visibilità. Postandole...Vedi altro
Mirko Fambrini
Gennaio 30
ok Adolfo, ho visto dopo la tua precisazione. Sicuramente erano nel vecchio sito, ma è probabile che le avessi anche postate qui in galleria e poi cancellate, non ricordo. Ritengo però giusto, nel mio dubbio, toglierle così da evitare ogni problema. Grazie e scusatemi. Un saluto.ok Adolfo, ho visto dopo la tua precisazione. Sicuramente erano nel vecchio sito, ma è probabile che le avessi anche postate qui in galleria e poi cancellate, non ricordo. Ritengo però giusto, nel mio...Vedi altro
Raffaello Ferrari
Febbraio 4
Buongiorno a tutti. Qualcuno, a voce ( non faccio nomi, ma, segno particolare, porta i baffi! ), mi ha detto che le mie due foto sono fuori tema. Beh, quella del bicilettaio sembra più un ritratto ambientato, che una foto che mostra il gesto del lavoro. Ma quella del barbiere proprio no. Vorrei sottolineare che il titolo del concorso è “Il mondo del lavoro” e non “Gestualità nel lavoro”: voglio dire che non deve esserci per forza il gesto di chi lavora. Ed io infatti mostro, non solo il lavoratore, ma anche dove lavora..il suo “piccolo mondo”. Ritorno al titolo del concorso: se posto la foto di un giornale che titola:” Impiegata licenziata perchè incinta”, beh questo è “mondo del lavoro”. Se posto la foto di un’incudine, anche questa mi racconta il lavoro...il lavoro artigianale del fabbro che sta scomparendo. Mostro un particolare che mi riporta subito ad un lavoro. Quindi, secondo me, posso rappresentare il mondo del lavoro anche senza il lavoratore o il gesto che sta lavorando. Sbaglio? Ps: scrivo tutto ciò senza vena polemica!! :-) La mia foto può piacere o meno, ma racconta il mondo del lavoro...ed è in tema :-) :-) Buone foto “lavorative” a tutti!Buongiorno a tutti. Qualcuno, a voce ( non faccio nomi, ma, segno particolare, porta i baffi! ), mi h...Vedi altro
Mario Vani
Febbraio 4
Ciao Raffaello, sono andato a vedere le tue foto. Devo dire che, secondo me, quella del biciclettaio è molto ai limiti. Sta semplicemente seduto senza far nulla. E' vero che sta nel suo laboratorio ma non sta lavorando e ciò indebolisce molto la foto. Il laboratorio non è il "mondo del lavoro" come da contest ma il luogo in cui viene svolto un lavoro. Se la persona non sta facendo nulla non sta lavorando. Sono due cose diverse. Se ci guardiamo intorno tutto ciò che vediamo sarebbe "un mondo del lavoro". Se un avvocato sta nel suo studio solo leggendo il giornale non sta lavorando, sta nel suo ambiente di lavoro ma l'immagine non trasmette nulla del concetto "lavoro", anzi trasmette l'effetto opposto: quello del relax. Questo a parer mio. Un caro saluto, Mario Ciao Raffaello, sono andato a vedere le tue foto. Devo dire che, secondo me, quella del biciclettaio è molto ai limiti. Sta semplicemente seduto senza far nulla. E' vero che sta nel suo laboratorio ma...Vedi altro
Alex Fabbri
Febbraio 4
Forse ho capito di chi si stratta,porta la camicia per caso?Ognuno ha i suoi parametri di valutazione.Alle volte la foto,se è in tema appare prevedibile e scontata,se è originale risulta al limite e troppo originale o incomprensibile.Se non erro qualcuno aveva sollevato la questione dell'attinenza al tema proposto in precedenza.Spesso guardando le foto nei concorsi, è difficile riscontrare che la maggior parte rispecchi il tema proposto in tutti i suoi parametri,per non parlare del voto nelle sue sfaccettature misteriose, che raramente premia le foto piu' interessanti.Un gesto puo' velocizzare la lettura,c'è poi chi interpreta la postura e la gestualtà,ma ci sono altre domande da porsi osservando le foto.Forse ho capito di chi si stratta,porta la camicia per caso?Ognuno ha i suoi parametri di valutazione.Alle volte la foto,se è in tema appare prevedibile e scontata,se è originale risulta al limite e t...Vedi altro
Adolfo Fabbri
Febbraio 9
Raffaello, non ho detto che i tuoi scatti sono fuori tema totalmente; ho detto che sono deboli perché i soggetti relativi il mondo del lavoro, non stanno facendo nulla. Inutile che ti appigli a un titolo che specifichi una gestualità particolare; il titolo "Il mondo del lavoro" basta ed avanza per intendere che il soggetto ci deve mostrare, attraverso un gesto che "parli da solo", quello che fa nella vita, o saltuariamente. Se il titolo fosse stato "Il ritratto ambientato" allora la fotografia del biciclettaio mi sarebbe piaciuta moltissimo, perché come ritratto ambientato è fatta pure bene. Quella del barbiere, oltre il fatto che pure lui non sta facendo nulla, la trovo pure bruttina, a mio gusto personale, naturalmente. Carissimo Raffa! In un tema come quello, le mani devono "cantare"!! Devono cantare soprattutto in fotografie come la tua che parlano di "mestieri" e non di "professioni"! Certo, se scattiamo una foto nello studio di un oculista, le mani possono anche non vedersi, ma allora si deve cercare qualcosa di diverso per valorizzare lo specialista e la sua attività. Bene, visto che a voce non hai capito nulla di quello che io e Massimo ti abbiamo spiegato, spero che lo scritto ti aiuti di più... a domenica!Raffaello, non ho detto che i tuoi scatti sono fuori tema totalmente; ho detto che sono deboli perché i soggetti relativi il mondo del lavoro, non stanno facendo nulla. Inutile che ti appigli a un tit...Vedi altro
Adolfo Fabbri
Febbraio 9
Azz... Ho letto ora il commento di Mario Vani; L'avessi letto prima, avrei risparmiato tempo non rispondendoti, perché con meno parole ti ha spiegato le mie solite cose, ed anche meglio.
Adolfo Fabbri
Febbraio 9
Scusate... torno ancora sulle foto del concorso di Raffaello. Riguardo la foto del barbiere, avevo scritto che a mio gusto personale, trovavo la foto "bruttina". L'ho osservata più a lungo e quindi meno frettolosamente che in precedenza, e debbo dire che cancello volentieri la parola "bruttina" percé non lo è; ha pure delle belle specchiature interessanti. Certamente avrei preferito vedere il barbiere all'opera col rasoio in mano, mentre rade la faccia insaponata del cliente. Ecco; allora oltre l'ambientazione bella, sarebbe uscito fuori anche il mestiere con maggior forza e con maggior messaggio. (Però bruttina non è proprio, l'ammetto, suvvia!) Scusate... torno ancora sulle foto del concorso di Raffaello. Riguardo la foto del barbiere, avevo scritto che a mio gusto personale, trovavo la foto "bruttina". L'ho osservata più a lungo e...Vedi altro
Bruno Favaro
Febbraio 9
Ciao a tutti, mi inserisco volentieri in questo dibattito, e faccio un po' la voce fuori dal coro, nel senso che per me questa foto è centratissima. Centratissima in quanto rispetta i parametri che hanno elencato (giustamente) sia Adolfo che Mario, nel senso che il barbiere a mio avviso sta lavorando, eccome! Non credo di sbagliare nel dire che sta proprio prendendo un rasoio o comunque un altro oggetto appoggiato sul tavolinetto, e questo gesto è tipico proprio di quando il barbiere stesso deve cambiare attrezzo e si porta verso lo specchio o il lavandino dove solitamente tali attrezzi sono appoggiati. Inoltre la scena che ha fotografato Raffaello per me descrive benissimo l'atmosfera che c'è durante il taglio: il cliente col telo protettivo (che io odio perchè mi imprigiona le mani e mi impedisce di grattarmi il naso o il viso che chissà perchè durante il taglio mi prudono sempre) ed il barbiere appunto affaccendato a cercare quello che gli serve. E queste sono cose oggettive. Poi io percepisco anche che tra i due vi sia un dialogo in corso, come accade sempre durante il taglio tra cliente e barbiere: chi di noi ha mai conosciuto un barbiere che non parla? Ma questa è una mia considerazione dettata dalla mia esperienza, quindi soggettiva, e non pretendo che sia accolta come "prova" a favore della foto.
Insomma, signori della Corte, questa foto va pienamente assolta!
Un salutone a tutti, Bruno
Ciao a tutti, mi inserisco volentieri in questo dibattito, e faccio un po' la voce fuori dal coro, nel senso che per me questa foto è centratissima. Centratissima in quanto rispetta i parametri che ha...Vedi altro
è necessario connettersi per commentare