Loading...
it

Articoli utenti sul blog

Risultati della ricerca di tag: "lisette model"
roberto lanza
Don Donaghy (nato Leonard Donald Donaghy in Pennsylvania , 2 novembre 1936 - 23 luglio 2008)
è stato un membro della scuola di fotografia di New York , che comprende Robert Frank , Louis Faurer e Bruce Davidson.

Donaghy ha studiato al Philadelphia Museum School of Art,
dopo di che ha intrapreso la fotografia di strada a Filadelfia e New York utilizzando una fotocamera Leica 35mm.
La sua prima mostra Two Young Philadelphians: Don Donaghy e George Krause, fu tenuta nel 1962. Il primo lavoro pubblicato di Donaghy fu una ri-creazione di questa mostra nel numero dell'autunno 1962 di Contemporary Photographer, intitolata come lo spettacolo.

La mostra e pubblicazione The New York School, Photographs 1936-63 , di Jane Livingston,
include una selezione delle fotografie di Donaghy.  
Donaghy è presente in "The Last Photographic Heroes: American Photographers of the Sixties and Seventies",
di Gilles Mora.
Oltre alla fotografia, Donaghy ha lavorato come montatrice e cameraman.  
 
È morto il 23 luglio 2008.

roberto lanza
Thomas "Tom" Wood (nato in Irlanda, 14 gennaio 1951) è un fotografo di strada ,
ritrattista e fotografo di paesaggi con sede in Gran Bretagna.
 Wood è noto soprattutto per le sue fotografie a Liverpool e Merseyside del 1978-2001,
"per le strade, nei pub e nei club, nei mercati, nei luoghi di lavoro, nei parchi e nei campi di calcio"
di "estranei, mescolati con i vicini, la famiglia e gli amici".Il suo lavoro è stato pubblicato in cinque libri,
è stato ampiamente mostrato in mostre personali e ricevuto premi.

 Il critico Sean O'Hagan ha descritto Wood come "un colorista pioneristico",
"un fotografo per il quale non ci sono regole" con un "approccio istintivo a fotografare le persone da vicino
e personale" e cita il fotografo Simon Roberts che dice le fotografie di Wood
 "in qualche modo uniscono la crudezza e l'intimità in un modo che riesce a evitare le accuse di voyeurismo
e intrusione che spesso funzionano come cani di questo tipo". Phill Coomes, scrivendo per BBC News ,
ha detto "ovunque siano state scattate o fatte,
le sue immagini sembrano sempre avere una traccia dell'esistenza umana,
e al loro centro si tratta delle vite che attraversano gli spazi raffigurati ".  
Il critico fotografico del New Yorker , Vince Aletti , ha descritto lo stile di Wood come
"sciolto, istintivo e senza posa" aggiungendo "fa sembrare Martin Parr un formalista".  





roberto lanza
Fan Ho
Fan Ho nato a Shanghai 8 October 1931 morto il 19 June 2016

Fan Ho è nato a Shanghai nel 1932. Pochi anni dopo si è trasferito a Hong Kong con la sua famiglia, ed è lì che a cominciato a sperimentare con la fotografia grazie a una Rolleiflex, regalo del padre. Quello che era iniziato come uno hobby, poco a poco prese il sopravvento e la città con i suoi abitanti si impossessarono di lui. La vita quotidiana si converte nella sua ispirazione.

Sin dall'inizio diviene evidente lo stile di Fan Ho. Le sue immagini appaiono incredibilmente eleganti.

Fan Ho ha avuto una lunga e brillante carriera sia come fotografo che come regista fotografico.  Tuttavia è proprio dalla fotografia che avuto più riconoscimenti, anche personali. Come disse Fan Ho durante un'intervista: “ Il cinema e’ il mio lavoro, la fotografia la mia passione. Preferisco la fotografia perche’ mi lascia piu’ liberta’ di espressione, non ho la pressione del pubblico e dei botteghini”.  

Le foto di Fan Ho sono caratterizzate da forti geometrie, ciò nonostante ogni foto mantiene intatta l'atmosfera della città.
Tuttavia Fan Ho si concentra sulle singole persone più che sulle folle. Spesso le strade i vicoli e i canali sono vuoti o semi deserti. I soggetti, trasformati in sagome, diventano essi stessi parte di un progetto geometrico e formale più ampio.

Nella fotografia di Fan Ho non c'è solo un rigore formale nella composizione. Il fotografo infatti trasmette l'atmosfera della città grazie all'uso della luce. Una luce  intensa e materica (grazie all'uso della pellicola). Anche i dettagli sono curati attentamente.
Nonostante quindi  il rigore formale le immagini di Fan Ho, appaiono reali, umane ed eleganti.