Loading...
it

BUONGIORNO! da teresa zanetti blog

Il mare è uno specchio perché riflette fedelmente la nostra immagine. In mare non vale la pena di fingere o salvare le apparenze. Finzione e millanteria sono spesso punite. Conrad parla dei suoi anni in mare come di " quel genere di esperienza che insegna a poco a poco all'uomo a vedere e a sentire". Dire che il mare riflette fedelmente la nostra immagine  e ci rivela a noi stessi equivale a dire che il rapporto tra Conrad e il mare è realistico e concreto, senza inutile romanticismo o idealismo. Per i terraioli, si sa, il mare è soprattutto uno spazio di sogno e di miti. E' il simbolo quasi parodistico della libertà e della partenza verso esotici lidi. Per il marinaio esperto, invece, il mare è un luogo che più concreto di così non potrebbe essere, un luogo di lavoro dove l'errore di giudizio, la negligenza e la leggerezza hanno la loro immediata punizione. "La puntualità è la parola d'ordine", scrive Conrad per la massima delusione dei romantici del mare. "L'incertezza che accompagna ogni sforzo artistico è assente da questa impresa regolamentata."

Björn Larsson, Raccontare il mare, Iperborea, 2015


Condividi
Post precedente     
     Prossimo post
     Blog home

Bacheca

Tommaso Capolupo
Tommaso Capolupo Da buon montanaro, posso ben dire che il mare mi piace, ma non riesco ad amarlo, perché non ne posso conoscere i segreti, non riesco sentirmi tutt'uno con l'acqua, le onde, i venti, che sono parte integrante del suo essere mare. Però mi piace leggere queste parole, più pratiche che "mitologiche". Grazie della bella lettura. TomDa buon montanaro, posso ben dire che il mare mi piace, ma non riesco ad amarlo, perché non ne posso conoscere i segreti, non riesco sentirmi tutt'uno con l'acqua, le onde, i venti, che sono parte int...Vedi altro
Piace · Risposta · 0 piace questo · Giugno 6 '17
repliche _INVALID_TS_
Bruno Favaro
Bruno Favaro Buonasera!
Leggendo queste riflessioni sul mare stavo giusto ragionando su come sia curioso il fatto che benché la mia galleria fotografica, soprattutto quella ahimè scomparsa del MaxArtis1.0, sia piena di mare, onde, mareggiate, surfisti, navi di ogni tipo e dimensione, in realtà io non ho mai fatto un viaggio su una nave. E non parlo di traversata oceanica, ma più semplicemente non sono nemmeno mai andato in Corsica, che è qui davanti al mio mare! Pensare che per arrivare al traghetto mi basterebbe salire su un autobus che mi passa sotto casa!
Che è?...Chi è che parla? Di nuovo lei Dottoressa T? Cosa dice?..vabbè ora non esageriamo per favore, eh? Ieri si era parlato solo di 10 minuti al giorno, ed anche se la Corsica mi è vicina in 10 minuti non ci si arriva, chiaro?!
Buonasera!
Leggendo queste riflessioni sul mare stavo giusto ragionando su come sia curioso il fatto che benché la mia galleria fotografica, soprattutto quella ahimè scomparsa del MaxArtis1.0, ...Vedi altro
Piace · Risposta · 0 piace questo · Giugno 6 '17
repliche _INVALID_TS_
teresa zanetti
teresa zanetti Non disperiamo, Bruno. La Corsica non dista solo dieci minuti, ma la decisione di acquistare il biglietto per andarci si può ben prendere in quel lasso di tempo! Mi fa felice che vi piaccia questa iniziativa. Davvero molto. Buona serata. Tere
Piace · Risposta · 0 piace questo · Giugno 6 '17
repliche _INVALID_TS_
è necessario connettersi per commentare